1

PC080017

BANNIO ANZINO - 09-12-2021 - Come ci raccontano gli amici de La Valle del Rosa, nel pomeriggio dell'8 dicembre 2021 a Bannio, in una giornata nevosa, si sono ufficialmente aperti i festeggiamenti del IV Centenario dell'inaugurazione del Santuario della Madonna della Neve e dell'istituzione della Milizia Tradizionale di Bannio. I festeggiamenti proseguiranno fino al 8 dicembre 2022, con momenti culturali, religiosi, di festa.
La giornata di ieri è iniziata con l'arrivo della Milizia, e l'apertura simbolica della porta principale della Chiesa Parrocchiale, poi la celebrazione della Santa Messa da parte dell'arciprete don Fabrizio Cammelli, proseguita poi con la discesa della Nuvola, l'accensione di due lumini che resteranno accesi in parrocchia e al santuario, il saluto del sindaco Pierfranco Bonfadini,
la preghiera del centenario e l'inchino al Simulacro, durante il quale il collaboratore Luca Bonfadini Luca, accompagnato dall'organista Gabriele Maggia e dai fedeli uniti nel canto, ha presentato un nuovo canto mariano: "Ave Maria della Neve". Canto voluto e realizzato dal Fabbriciere del Santuario della Madonna della Neve, Roberto Pizzi, proprio per il centenario, e che raccoglie all'interno delle sue strofe tutti gli aspetti del legame banniesi - Madonna.
Durante la giornata è stato possibile acquistare del libri, al banchettino di Letizia,Serena e Elisa, il cui ricavato sarà devoluto alla missione di don Benoit in Ciad.
Al termine sul sagrato, vin brûlé, cioccolata calda, the e dolci, hanno ristorato i presenti, che hanno potuto assistere poi all'accensione dell'albero di Natale, di Piazza Cocchinetti.
Una cerimonia simile è prevista per il prossimo mese di marzo,
alla ripresa della celebrazione dei "primi sabati del mese" al Santuario,
che l'anno prossimo sarà il giorno 5, esattamente 400 anni dopo la concessione di celebrare presso il Santuario, rilasciata appunto il 5 marzo 1622.
QUI PER VEDERE LA FOTOGALLERY