1

ciaspolata neve escursione montagna cairasca fabbri

VAL DIVEDRO- 23-01-2022-- Finalmente un po’ di neve! In attesa che ne arrivi altra e che si assesti, guidati da un esperto locale, programmiamo un giro tranquillo fra gli alpeggi della Val Cairasca. Il bianco mantello, abbinato ai colori dell’autunno nello splendore del sole, crea paesaggi fiabeschi.

GITA N. 58 O 24 VAL CAIRASCA

NOVEMBRE 2021

Dislivello: 930 m. Sviluppo: 15 km. Tempo: 5 h 30‘.

A fondovalle siamo già sotto zero in questa ennesima meravigliosa giornata, ma insieme alla quota oggi si alzerà anche la temperatura, quel tanto che basterà ad essere ideale per camminare. Parcheggiamo a Maulone, 950, dove ha inizio la strada che porta, dopo quasi dieci chilometri, al Rifugio Pietro Crosta all’Alpe Solcio.

Sette anziani ed una giovane signora sono accompagnati oggi da un giovane professore sud-americano di origini verbanesi. La ciliegina sulla torta è che lui è un grande esperto di paleontologia, in Europa per lavoro, e gli affideremo, quindi, lo studio dei comportamenti di alcuni anziani del nostro gruppo.

Seguiamo la strada fino al primo tornante e qui imbocchiamo, sulla sinistra, il sentiero per l’Alpe Chiosso (o Chioso), 1230, che raggiungiamo attraversando questo primo bosco in direzione nord ovest con passo tranquillo, mentre sorge il sole che comincia ad esaltare i colori autunnali. All’Alpe Torba, 1323, dopo poco più di un’ora e un quarto, incontriamo una pista “agro silvo pastorale”, come ci conferma il cartello dei lavori che dovrebbero essere stati ultimati l’estate scorsa.

Anche in Val Cairasca queste piste fioriscono, come nel resto dell’Ossola, per far rinascere la montagna o, secondo altri, per farla morire del tutto, con l’aiuto delle centraline idroelettriche. Incontriamo la prima neve a quota 1350. La guida odierna ci consente un’andatura assolutamente tranquilla e, seguendo pista e sentiero, passiamo dall’Alpe Calaioni, 1447, e dal Rio Paris, arrivando all’Alpe Dorcia, 1559 (tre quarti d’ora da Torba).

Ci domina sempre un superbo Monte Leone, ancor più bello in veste invernale. Dopo una veloce colazione ci dirigiamo verso sud est, immergendoci sempre più nel bosco in un paesaggio fiabesco, con gli alberi piegati dalla neve alla quale la temperatura abbastanza rigida impedisce di trasformarsi in pioggia sulle nostre teste canute e spelacchiate. Passiamo dall’Alpe I Crosi, 1662, e risaliamo gradualmente fino all’Alpe Coatè,1795 (un’ora e mezza). Di qui si estende verso nord l’ampio e ripido vallone omonimo che scende dal Pizzo del Balzo e dai contrafforti meridionali di Diei e Cistella.

Attraversiamo con saliscendi fino all’Alpe Fontana camminando in quasi mezzo metro di neve. Condizioni da ciaspole, ma ormai siamo al punto più alto dell’escursione odierna e cominciamo la discesa. Ci fermiamo per il pranzo nel bosco di larici, più in basso, in prossimità di una baita ( Saslasc ?) (venti minuti). Si brinda, ahimè, al compleanno del grafomane ufficiale del gruppo  Sempre con calma, dopo spumante, assaggi di torte, caffè e ammazza-caffè artigianali si riparte, pestando sempre meno neve e passando nei pressi dell’Alpe Calandra.

Di qui un’altra pista e si scende all’Alpe Larecchio. Subito dopo incrociamo la strada che sale a Solcio, in prossimità dell’Alpe Calantigine, 1439.

Tagliando qualche tornante della strada su sentiero segnato arriviamo all’Alpe Salera, 1203, e, restando sul sentiero, passiamo in un tratto di bosco dove si trovano dei faggi spettacolari, che meritano lunga vita. Riprendiamo la strada e, dieci minuti prima del parcheggio, incontriamo, sulla nostra destra, l’ennesima pista agro silvo pastorale, probabilmente in costruzione. Non ho più parole.

Penso solo che in Ossola sia in vigore una sacra regola secondo la quale a ogni baita, anche se rudere, debba corrispondere una pista che devasti prati e boschi circostanti e distrugga eventuali sentieri o mulattiere esistenti da secoli. Raggiungiamo le auto (due ore dalla pausa pranzo) e chiudiamo la giornata in un bar di Varzo.

Gianpaolo Fabbri

IMG_20211105_115247.jpgIMG_20211105_120750.jpgIMG_20211105_100931.jpgIMG_20211105_105819.jpgIMG_20211105_091336.jpgIMG_20211105_105723.jpgIMG_20211105_150319.jpgIMG_20211105_142750.jpgIMG_20211105_115750.jpgIMG_20211105_103042.jpgIMG_20211105_141755.jpgIMG_20211105_095157.jpgIMG_20211105_093842.jpgIMG_20211105_085123.jpg