1

3 PERSPECTIVA vedere attraverso ph Sarah Melchiori

VERBANIA - 11-06-2021 - Con lo spettacolo in streaming del giovane ugandese Haman Mpadire, al via stasera (ore 19) dalla sala blu del Maggiore la nona edizone del Cross festival. E' questo uno dei quattro progetti artistici nati nell’ambito delle residenze frutto del CROSS Award, il premio internazionale che dal 2015 ricerca e premia i migliori progetti di performance contemporanea italiana e internazionale.
La creazione del giovane coreografo e danzatore di Kampala (Uganda) s'intitola Land of Soga ed è presentata come "uno struggente viaggio fuori dal tempo che, attraverso la memoria trasfigurata della danza tradizionale africana, colpisce con attualissime domande sul trauma storico, l’identità e la memoria del corpo nero. Lo spettacolo del giovane coreografo, che ha studiato in Germania e in Austria sottolinea uno dei temi che emergono con forza dal programma: l’attenzione alla tutela dei diritti umani, la valorizzazione delle differenze, la salute e la sicurezza delle persone, la protezione dell’ambiente, con particolare riferimento al tema del climate change e la valorizzazione del paesaggio e dei territori sono condizioni irrinunciabili ad ogni ipotesi di sviluppo". La prima giornata di Festival prosegue, sempre al Maggiore, con Echea, lo studio del coreografo Andrea Zardi e della sua compagnia ZA | DanceWorks nel quale tre danzatori giocano con i suoni registrati e rielaborati fino a farne un vero e proprio tessuto sonoro. Rumori e parole, ma anche relazioni e interazioni fra le persone creano una trama in cui i danzatori si avvicinano, si corteggiano, discutono, interagiscono mentre la loro storia prende strade inattese attraverso risonanze e suoni improvvisi. Si conclude in musica con il dj set di Dario Tronchin, in arte Chevel, all’Arena Beach, spiagga del Teatro Il Maggiore.

Il tema dello sviluppo sostenibile e di una vita in armonia con il proprio contesto sociale è alla base della residenza di Azioni Fuori Posto. Perspectiva (foto), vedere attraverso è un intervento site specific itinerante nel quartiere Sassonia in programma domani, sabato 12 giugno. Il programma prosegue negli spazi dell’atelier di Casa Ceretti con il nuovo lavoro di exvUoto teatro, Nella Tana, un progetto di teatro digitale nel quale il pubblico avrà la possibilità, attraverso le tecnologie digitali, di “entrare” nella stanza di un hikikomori, come chiamano i giapponesi i ragazzi che decidono di non uscire più di casa.

CROSS Festival sarà anche l’occasione per portare nel territorio del Lago Maggiore produzioni nazionali e internazionali da non perdere: fra queste Perpendicolare, che chiude al Maggiore il secondo giorno di Festival: un innesto affascinante e naturale tra il mondo musicale della cantautrice Cristina Donà e la danza del coreografo Daniele Ninarello uniti dal musicista e compositore Saverio Lanza, incontro affascinante nel quale discipline diverse trovano nuovi intrecci di senso e che conquista con una visione purissima e netta di canzoni, corpi e movimenti.

Domenica 13 giugno con approdo a Casa Mirabello di Ameno, CROSS Festival approfondisce ancora il tema delle residenze artistiche incontrando i membri della neonata associazione STRADE – Residenze Artistiche del Piemonte (CROSS Festival, Lavanderia a Vapore, Fondazione Cirko Vertigo, Mirabilia Festival, Officine Caos, Flic Scuola di Circo) con artisti, esperti del settore e giornalisti per discutere del sostanziale supporto alla creazione, presentando le buone pratiche del presente e le prospettive per il futuro. La giornata si concluderà con la performance Bach sonate e danzate di Marco Augusto Chenevier con Serena Costenaro: un danzatore e una violoncellista di confrontano sulla musica di Johann Sebastian Bach, in un concerto in cui la musica diventa fisica e il corpo si trasforma in uno strumento musicale, quasi una meditazione fisica in movimento durante la quale disconnettere la propria razionalità.

Il festival targato 2021 progesuirà fino al 27 giugno, con appendici il 31 luglio, il 1° agosto, il 2 e il 3 settembre. Particolarmente ricco il programma di questa nona edizone che si svilupperà in parte in streaming e in parte in presenza. Info: http://www.crossproject.it/